La “Formaggeria Barbieri” viene fondata nel 1968 a Bologna, all’interno del Mercato delle Erbe, icona storica cittadina e punto di riferimento dei bolognesi, dai fratelli Paolo e Bruno, grazie alla loro grande passione per il formaggio.

Dal 1968 all’oggi la formaggeria ha continuato ininterrottamente l’attività, mantenendo la propria posizione all’interno del mercato e rimanendo fedele ai propri valori:

la promozione di prodotti di alta qualità, un servizio all’altezza della fiducia riposta dalla propria clientela e la continua ricerca dell’eccellenza casearia locale ed internazionale.

La “Formaggeria Barbieri” è una delle più “antiche” formaggerie d’Italia.

LE ORIGINI

Nel 1968 i fratelli Paolo e Bruno, che erano partiti da ragazzini a fare i garzoni di bottega, all’epoca erano già dipendenti presso altre formaggerie cittadine ma decidono di intraprendere un nuovo percorso e di mettersi in proprio, creando una formaggeria che rispecchi la loro visione e trasmetta la loro dedizione al lavoro. Il luogo ideale identificato per realizzare il proprio sogno è la bottega all’interno del Mercato delle Erbe, il principale centro di commercio coperto al dettaglio della città dal 1910. Nei primi anni di attività i due fratelli vengono affiancati dalla figura del padre Amleto un prezioso aiuto negli aspetti operativi della bottega.

In quegli anni i principali prodotti erano formaggi nazionali e regionali, partendo dal leggendario Parmigiano-Reggiano, passando dai pecorini toscani e siciliani al Gorgonzola fino ad arrivare ai locali formaggi di mucca, uno su tutti, il “Castel San Pietro”. Le uniche eccezioni internazionali erano costituite dall’Emmental svizzero, lo Sbrinz, dall’Olandese e dal bavarese Bergader.

L’ INTERNAZIONALIZZAZIONE

Negli anni 80-90 l’offerta di formaggi viene arricchita con una vasta selezione di prodotti francesi, che permetterà alla formaggeria di posizionarsi come uno dei principali punti di riferimento per gli amanti del formaggio d’oltralpe in città. Contemporaneamente anche la ricerca di eccellenze nazionali viene portata avanti e questo permetterà di ampliare la selezione di pecorini e prodotti provenienti da caseifici artigianali del Piemonte, della Calabria, Campania e dalla Puglia. Inoltre, anche il prodotto greco per eccellenza, la Feta, fa l’ingresso all’interno dei banchi della formaggeria.

IL CAMBIO DI VISIONE

2000-2010 In questi anni si registrerà un cambiamento generazionale della clientela e delle loro preferenze casearie, principalmente dovuto alla definitiva affermazione dei punti vendita delle grandi catene commerciali all’interno delle “mura” cittadine. Questo fatto porterà i fratelli Bruno e Paolo Barbieri a far mutare il ruolo della formaggeria, focalizzando la propria offerta di prodotto, ancor di più su “piccole” eccellenze casearie locali ed internazionali.

LE NUOVE GENERAZIONI

Il 2014 si passa alla seconda generazione familiare, con l’ingresso di Alberto, figlio di Paolo, il quale porterà avanti la trasformazione iniziata negli anni duemila, permettendo alla formaggeria di diventare una bottega per eccellenza per i gourmet bolognesi ed una delle mete preferite dei turisti stranieri amanti del formaggio.

Alberto degustatore certificato Onaf  Seleziona e sceglie i formaggi  secondo i ritmi dei casari, della natura, della qualità del prodotto.

Il “FORMAGGISTA” ha introdotto nuovi prodotti per poter proporre una vasta gamma di abbinamenti con marmellate, confetture, mieli oppure con quelli più azzardati come mostarde e salse.

Oggi grazie al lavoro di Alberto, la bottega non è solo un luogo dove poter acquistare dell’ottimo formaggio  tra una selezioni di un centinaio di formaggi, ma anche un luogo dove poter ricevere consigli di abbinamenti culinari, quale formaggio è giusto per l’ occasione e anche quale vino è il perfetto abbinamento.

Nel 2018 La formaggeria ha celebra il cinquantesimo anno di attività e per tale occasione le viene conferito il riconoscimento di “Bottega storica italiana” da parte del comune di Bologna.

La storia continua…

sfoglia la gallery della storia di formaggeria